lunedì , 26 Settembre 2022
Home / Articoli / Un premio letterario dedicato alla famiglia

Un premio letterario dedicato alla famiglia

Il Forum delle associazioni familiari promuove il Premio letterario “Pontremoli Città del Libro e della Famiglia”, assieme  al Comune di Pontremoli e alla Fondazione “Città del Libro”, che organizza annualmente il Premio letterario “Bancarella”.
Gigi De Palo presidente del Forum ha dichiarato:
“Con questo Premio vogliamo diffondere quelle opere che abbiano una particolare valenza educativa e di sensibilizzazione sui temi della famiglia. L’obiettivo dunque è promuovere la bellezza della famiglia anche attraverso la letteratura, coniugando sociale e cultura. Come la famiglia anche la letteratura può essere occasione di promozione sociale, di incontro tra generazioni, di scambi educativi e di sviluppo solidale”.

Come Forum del Trentino abbiamo segnalato due libri di recente pubblicazione, che ci pare possano avere i requisiti per la partecipazione al concorso:

“La figlia unica” di  Abraham B. Yehoshua

I temi principali che il romanzo affronta sono la famiglia e la costruzione dell’identità personale, due temi strettamente legati. E’ nella famiglia che si comincia a costruire l’idea che ognuno ha di sé stesso e nello stesso tempo è la famiglia che accoglie dentro di sé  identità diverse in un continuo lavoro di elaborazione il più possibile armonico e inclusivo. Yehoshua ha scritto questo romanzo, quasi come una parabola, affrontando la complessità, il bisogno di condivisione, le difficoltà e le preoccupazioni della vita di ognuno e di ogni famiglia.

“Basta un caffè per essere felici” di Toshikazu Kawaguchi

Con delicatezza e sensibilità l’autore esplora le difficoltà di relazione tra persone che si amano profondamente   In una caffetteria tutta speciale, che permette di viaggiare nel passato per il tempo di un caffè, i protagonisti vogliono recuperare un momento importante del loro passato, che non hanno saputo vivere come avrebbero voluto.
Nulla nel presente cambierà se non la possibilità per loro di ridarsi un nuovo inizio grazie alla serenità di aver ricucito i legami più profondi.

Il libro vincitore sarà premiato il 31 luglio a Pontremoli.