lunedì , 26 Settembre 2022
Home / Articoli / Rete Intrecci per l’Ucraina

Rete Intrecci per l’Ucraina

La Rete Intrecci è una rete informale esistente dal 2011, che collega tra loro diverse realtà di Trento e dintorni che si rivolgono prevalentemente, ma non esclusivamente, alle famiglie con figli da 0 a 6 anni, offrendo spazi di incontro per genitori e bambini, opportunità di socializzazione e confronto, percorsi e occasioni formative. (www.puntofamiglie.automutuoaiuto.it/rete-intrecci).

Fanno parte di questa rete anche due organizzazioni aderenti al Forum delle Associazioni Familiari, Associazione Ama – Auto Mutuo Aiuto Onlus (Punto Famiglie) che coordina la rete e Società Cooperativa Sociale Progetto 92.

Su stimolo del Comune di Trento, alcune realtà della rete si sono messe a disposizione per essere di supporto alle famiglie ucraine arrivate in città e che sono state accolte presso le strutture dell’Ostello o dell’Hotel Oasi.

Le modalità proposte sono molto differenti tra loro, ma in comune hanno il rispetto per i tempi e le esigenze delle famiglie. Da materiale ludico e di prima necessità a tappetoni e cuscini per creare nelle strutture un angolo morbido, da tricicli a fogli e pennarelli per i più piccolini, da attività ricreative con un caffè in compagnia o due tiri al pallone al parco a possibilità di consulenze ostetriche, da spazi aperti in cui stare insieme a spazi chiusi che sono stati aperti per creare opportunità in più.

Perché tutto quanto viene proposto è assolutamente libero, garantito per esserci quando ritenuto possibile e opportuno dalle famiglie stesse, consapevoli che elasticità, disponibilità e rispetto siano    elementi dovuti e necessari per essere davvero opportunità di uscire per qualche ora dalla routine quotidiana e tornare a vivere anche se lontani da casa.

L’ufficio Welfare e Coesione Sociale sta lavorando per predisporre in tempi rapidissimi una newsletter per raccogliere tutte le iniziative attive sul comune di Trento in favore sia delle famiglie accolte nelle strutture sia di quelle accolte in famiglia.