domenica , 23 settembre 2018
Home / Ultima ora / Dal 28 Giugno al 1 Luglio, a Catania, il Festival siciliano della Famiglia – Le interviste

Dal 28 Giugno al 1 Luglio, a Catania, il Festival siciliano della Famiglia – Le interviste

Dal 28 Giugno al 1 Luglio, a Catania, il Festival siciliano della Famiglia – Le interviste

Domani al via, a Catania, il Festival siciliano della Famiglia, che si concluderà giorno 1 Luglio. Ne abbiamo parlato con due degli organizzatori. Dario Micalizio e Mauro Verona. Di seguito, le loro interviste

 

Intervista a Dario Micalizio, presidente regionale del Forum regionale della Sicilia

-Com’è nata l’idea del Festival Siciliano della Familglia?

E’ bello poter contagiare e coinvolgere le persone sull’idea che oggi è prioritario mettere al centro dell’attenzione politica la Famiglia con il nostro stile, che il Presidente De Palo ha voluto trasmettere fin dal suo insediamento come Presidente nazionale del Forum: evitare le contrapposizioni, promuovendo la bellezza della Famiglia. In Sicilia è avvenuto proprio questo: Maurizio Verona, Presidente dell’associazione Family Party, iscritta al Forum Provinciale di Catania, mi ha chiesto di organizzare il Festival della Famigliarità, facendosi carico dell’organizzazione. Dopo un direttivo regionale, si è costituito un comitato promotore a Catania che ha visto il coinvolgimento delle associazioni aderenti al Forum regionale, invitandole a realizzare delle loro iniziative nel corso del Festival – che, lo ricordo, si terrà dal 28 giugno al 1 luglio. Un’iniziativa che ha visto il coinvolgimento della Pastorale familiare regionale, degli otto Forum Provinciali, e delle 145 associazioni che a vario titolo aderiscono al Forum Siciliano.

-Perché una famiglia dovrebbe voler partecipare al Festival?

Perché sarà una grande festa per le famiglie con il loro stile gioiso e non lamentoso. Ogni famiglia si sentirà protagonista delle attività convegnistiche, organizzate dalle associazioni iscritte al Forum, e delle numerose attività di intrattenimento.

-Dal giorno dopo la chiusura del Festival, cosa vi aspettate?

La Famiglia è la vera sostenitrice del welfare regionale. Ci aspettiamo maggiore attenzione dalle istituzioni, chiediamo che vengano messe in atto politiche concrete capaci di eliminare le tante discriminazioni che oggi devono subire i cittadini che decidono di avere figli. I dati Istat dello scorso 31 Dicembre ci consegnano dei dati negativi sulla natalità regionale, ma ci dicono anche che un ingente numero di giovani va via dalla Sicilia per motivi di studio e di lavoro. Chiediamo un maggiore coinvolgimento nei tavoli tecnici riguardo settori come le adozioni, l’occupazione, l’inserimento delle donne nel mondo del lavoro. Faccio un esempio: a livello regionale sono stati stanziati 600 mila euro per le adozioni, sarebbe bello essere coinvolti nella redazione del decreto attuativo. Abbiamo un obiettivo alto: essere il punto di incontro tra la politica e il paese reale.

 

Intervista a Mauro Verona, presidente di Family Party, organizzatore del Festival

-In che modo coinvolgerete le famiglie?

Le famiglie saranno coinvolte per intero, in quanto il Festival prevede attività per adulti come che per bambini. Mentre i genitori saranno coinvolti nei tavoli dove si parlerà di scuola, sviluppo economico, turismo, di disabilità non come disagio ma come opportunità; i più piccoli potranno svolgere attività ludiche come la visita al museo diocesano, all’orto botanico, al monastero benedettini.

-Le varie istituzioni come hanno risposto a questo evento?

Posso dire molto bene. Il comune di Catania ha previsto un family ticket per la metropolitana, inoltre  tutti gli assessorati regionali che si occupano di famiglia hanno detto che saranno presenti alla manifestazione. Inoltre saranno presenti i capi della chiesa evangelica e di quella islamica. Questo Festival della Famiglia sarà davvero la festa di tutti: delle realtà imprenditoriali, sindacali, istituzionali, ma anche di quelle più semplici.

-Come concluderete il Festival?

Concluderemo con il proposito di attuare politiche familiari in Sicilia pubblicizzando la rete dei “Comuni amici della Famiglia”. Inoltre la nostra manifestazione sarà gemellata con la  Provincia autonoma di Trento. Il nostro assessore regionale andrà a Trento a capire come hanno attuato in quella regione  le politiche a favore della famiglie. Inoltre, insieme al Presidente nazionale del Forum, Gigi De Palo, presenteremo ai leaders poitici regionali #pattoXnatalità, auspicandone la sottoscrizione.

 

Per iscrizioni e ulteriori informazioni sul festival, potete andare sul sito dedicato.

 

Ci vediamo a Catania!